formigine oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Guardia di Finanza: sequestrati beni per oltre 560mila euro ad una società formiginese

Guardia di Finanza: sequestrati beni per oltre 560mila euro ad una società formiginese

giovedì 17 dicembre 2020

I finanzieri del Comando Provinciale di Modena hanno requisito disponibilità liquide per un importo complessivo di oltre 560mila euro, dando esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo per equivalente ai danni di una società formiginese operante nel settore della vigilanza privata. Il provvedimento cautelare è stato emesso dopo un’indagine dalla quale è emerso che la società in questione aveva annotato in contabilità fatture per operazioni oggettivamente inesistenti, emesse da società prive di struttura e organizzazione aziendale, poi inserite nella dichiarazione relativa all’anno d’imposta 2016, per un importo complessivo di oltre 1,2 milioni di imponibile e oltre 240mila euro di IVA, per un risparmio d’imposta indebito di 561.890,27 euro. Il reato ipotizzato nei confronti dell’amministratore della società è di “dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti”. Le successive indagini patrimoniali effettuate dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Modena, coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo geminiano – si legge in una nota del Comando Provinciale Guardia di Finanza Modena - hanno consentito di individuare diponibilità finanziarie per oltre mezzo milione di euro riconducibili alla società e al suo al legale rappresentante che, in esecuzione del decreto di sequestro preventivo per equivalente, sono state sottoposte a vincolo cautelare.