formigine oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

Centri estivi del territorio: in media oltre 800 ragazzi ogni settimana

Centri estivi del territorio: in media oltre 800 ragazzi ogni settimana

martedì 14 luglio 2020
di Eleonora Alboresi

Grande successo per i centri estivi del territorio che, nonostante l’estate “strana” del Covid, accolgono ogni settimana 824 bambini e ragazzi. Un numero importante anche grazie allo sforzo dei gestori in collaborazione con l’amministrazione comunale. L’offerta al momento conta 31 centri estivi totali affidati a una ventina di gestori: 5 per la fascia dei nidi, 8 per la scuola dell’infanzia e 18 per chi frequenta le scuole primarie, medie o superiori. Sul totale 19 appartengono al terzo settore, seguiti dai centri a gestione privata a cui si aggiunge un centro gestito dalle educatrici comunali. In seguito all’emergenza è stata rivolta anche particolare attenzione all’abbattimento delle rette, con il Comune che ha aderito al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro” della Regione destinato alle famiglie con figli da 3 a 13 anni con ISEE fino a 28mila euro. Per i bambini sotto i 3 anni il Comune è invece intervenuto direttamente con uno stanziamento straordinario di 28mila euro. “Credo che questi numeri – ha commentato l’assessore per Formigine Città dei Bambini Simona Sarracino - riflettano in modo positivo il lavoro svolto insieme ai gestori per permettere una ripartenza rapida e sicura. Bambini e ragazzi hanno sofferto più di tutti della mancanza di socialità in questi mesi di lockdown. Per loro e per le loro famiglie era fondamentale recuperare una dimensione in cui tornare a condividere spazi ed esperienze. Siamo in particolare orgogliosi della grande varietà dell’offerta a Formigine: centri estivi parrocchiali, sportivi, dedicati alla musica, part-time o full time, per soddisfare tutte le esigenze. Ora siamo già proiettati sul prossimo obiettivo da raggiungere con tutti i soggetti coinvolti: la ripartenza delle scuole a settembre”.