formigine oggi quotidiano on line di informazione.
ULTIMA EDIZIONE DEL TG
 

I Comuni del distretto insieme contro la violenza sulle donne: le iniziative in programma

I Comuni del distretto insieme contro la violenza sulle donne: le iniziative in programma

martedì 19 novembre 2019
di Paolo Braglia

Presentato questa mattina il programma di iniziative organizzate dai Comuni del Distretto Ceramico per celebrare la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre). A Fiorano lunedì 25, al Centro di Via Vittorio Veneto, ci sarà un incontro con Giovanna Ferrari, madre di Giulia Galiotto, uccisa dal marito nel 2009. Mercoledì 27 (ore 21) al teatro Astoria sarà proiettato il film “Dicktatorship – fallo e basta!”, di Gustav Hofer e Luca Ragazzi. A Formigine il 25 novembre nuoto libero alla piscina Ondablu, con ingresso gratuito per le donne. Giovedì 28 (ore 21) nella biblioteca Marchetti di villa Gandini sarà presentato il libro “Femminicidio e violenza di genere” di Maria Concetta Tringali, mentre l’1 dicembre al castello sarà possibile prendere parte ad una visita guidata a tema, per adulti (“Amori Proibiti”, storie di potere, intrighi e violenza nel Rinascimento). A Maranello è in programma per questo sabato alle 16, al centro giovani, la proiezione del cortometraggio “Piccole cose di valore non quantificabile” e a seguire un dibattito. Il 25 anche la piscina di Maranello aprirà gratuitamente le proprie porte alle donne ed il 27 all’auditorium Ferrari si potrà guardare il film “Una giusta causa” di Mimi Lender. A Sassuolo gli studenti delle scuole superiori parteciperanno ad un concorso (con creazione di testi e video sul tema della violenza sulle donne) e alla marcia silenziosa, che lunedì mattina attraverserà il centro. Giovedì 28 (ore 21) all’auditorium Bertoli andrà in scena lo spettacolo “I.O. Iago. Otello” e sabato 30 (ore 18) sala Biasin ospiterà il convegno sulla violenza di genere “(non è) colpa mia se l’è cercata”. Per tutto il mese di novembre, inoltre, l’1% del valore delle vendite dei prodotti a marchio Coop Linea Solidal sarà devoluto ai centri antiviolenza e alle associazioni del territorio che sostengono le donne. (in foto un momento della presentazione delle iniziative)



 


  • Salmon Trade